1.jpg10.jpg11.jpg12.jpg13.jpg2.jpg3.jpg4.jpg5.jpg6.jpg7a.jpg8.jpg9.jpg

Azerbaijan Millenario

 

 

 

1 giorno -  ITALIA /BAKU

Partenza dall’Italia con voli di linea. Arrivo a Baku. Incontro con l’assistente e trasferimento in albergo. Sistemazione e pernottamento.

  

2 giorno -  BAKU

Prima colazione in albergo. Mattino dedicato alla visita guidata di Baku. Visiteremo la città medievale "Icheri Sheher" con i suoi stretti vicoli, i caravanserragli storici, le moschee ed il Palazzo della dinastia Shirvan Shah, patroni dell'ordine religioso Helwati Sufi e Khalilullah I. Visita quindi della Torre della Vergine del XII secolo e degli imponenti palazzi dei baroni del petrolio, costruiti nel boom petrolifero tra il 1870 ed il1914. Infine il Vicolo dei Martiri, con la sua splendida vista sulla baia di Baku. Pranzo libero. Al pomeriggio escursione alla penisola di Absheron. La penisola è un luogo ricco di storia, per secoli ha rappresentato un punto di passaggio per il commercio e per i viaggiatori sia dall’Europa che dall’Estremo Oriente. Oggi la penisola mostra i segni di uno sfruttamento indisciplinato delle sue risorse di gas e petrolio. Anche se segnata dallo sfruttamento la penisola nasconde, tra un pozzo di petrolio e l’altro, perle di gran valore storico e culturale. Una delle più famose è sicuramente Ateshgah, nome di origine persiana che può essere tradotto come Casa del Fuoco. Insieme a Yanar Daĝ, (la montagna di fuoco), si tratta della principale attrazione turistica della penisola ed è un antico luogo di culto, è uno dei siti archeologici più importanti e meglio conservati di tutto il paese e la sua storia ne fa sicuramente un luogo pieno di fascino. Di sicuro il luogo venne venerato per secoli dai seguaci dello Zoroastrismo, religione che considerava il fuoco un elemento sacro. Visiteremo quindi la Fortezza, che in epoca medievale faceva parte del sistema di difesa della penisola, e la moschea ad Amirjan. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

 

3 giorno -  BAKU/SHAMAKHJ/SHEKI

Prima colazione in albergo. Lasciamo Baku per recarci a Sheki attraversando le montagne del Caucaso nel nord-ovest dell'Azerbaigian. Il secco paesaggio lascia qui il posto ad una zona di montagna fresca e fitta di foreste. Sosta per la visita Shamakhi. La sua storia avrebbe 'inizio nel V secolo aC. Tra il IX ed il XVI secolo fu anche capitale dell'impero Shirvan e residenza della Dinastia Shirvan. E’ considerata una delle più belle città d'Oriente. A metà del XVIII secolo fu il principale centro del Khanato Shamakhi. Il principale sito storico della città è la Fortezza Gulistan (XI-XII secolo) che fu anche l’ultimo rifugio della dinastia Shirvan e che fu costruita per la difesa della città. Altrettanto interessanti sono il mausoleo di Addy-Gyumbez con numerosi luoghi di sepoltura dei governatori Shamakhi e la moschea-cattedrale Djuma. Attualmente è centro principale per la tessitura di tappeti e per la produzione di vino. Incontreremo quindi una famiglia locale per conoscere il processo di preparazione e per la degustazione dello yogurt tradizionale del Caucaso. Pranzo libero. Si prosegue per Sheki. All’arrivo sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

 

4 giorno - SHEKI E KISH

Prima colazione in albergo. Mattino dedicato alla visita di Sheki, una delle più antiche città dell'Azerbaijan. Sheki è giustamente considerata la riserva architettonica del Paese. Di particolare interesse per i turisti, provenienti da tutto il mondo, è il Palazzo di Sheki Khan (1762), un raro esempio di combinazione delle tradizioni architettoniche nazionali. Il vetro adoperato per la realizzazione dello shebeke (mosaico nazionale) fu portato da Venezia. Ci sono poi molti altri monumenti storici di grande interesse in questa antica città: le rovine della inespugnabile fortezza (datate XV-XVIII secolo), e due caravanserragli tutt'oggi visibili, l'Upper ed il Lower, entrambi edificati nel XVIII secolo. Visiteremo poi una pasticceria locale per conoscere e degustare la Pakhalava, un tipico dolce nazionale Azero. Pranzo libero. Al pomeriggio ci sposteremo in campagna, nel villaggio di Kish, per la visita della chiesa di San Elishe la più antica del Caucaso (risalente al primo secolo d.C) e per una passeggiata ai piedi dei monti circostanti. Faremo infine una piacevole pausa per un tè presso una famiglia locale. Rientro in serata in albergo, cena e pernottamento.

 

5 giorno -  KISH/BAKU

Prima colazione in albergo. Pranzo e cena liberi. Al mattino rientro a Baku con bus e guida. Sistemazione in albergo. Giornata libera per attività individuali oppure (facoltativa) visita della Riserva di Gobustan. Situata a circa 65 km dalla capitale, su una superficie di 537 ettari, si trova uno delle più grandi ed antiche collezioni al mondo di incisioni rupestri. Nella Riserva Gobustan si possono ammirare antichi insediamenti, i resti del preistorico Stone Circle ed altri reperti dell'età della pietra della regione. I Petroglifi di Gobustan sono stati più volte esaminati dal famoso esploratore norvegese Thor Heyerdahl, che ha ritrovato le più antiche immagini conosciute al mondo della piroga. Di particolare interesse è anche una lastra di pietra con una iscrizione latina datata primo secolo. Il manufatto in pietra sarebbe stato lasciato infatti qui dalla XIIa Legione Romana dell'imperatore Domiziano, probabilmente durante la campagna di sostegno ai Regni di Iberia e Albània nel 75 d.C. Rientro in albergo e pernottamento.

 

6 giorno -  BAKU /ITALIA

Prima colazione in albergo. Al mattino breve tempo a disposizione. Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia con voli di linea.