1.jpg10.jpg11.jpg12.jpg13.jpg2.jpg3.jpg4.jpg5.jpg6.jpg7a.jpg8.jpg9.jpg

Georgia e Armenia

 

 

 

1 giorno - ITALIA/TBILISI

Partenza dall’Italia con voli di linea. Arrivo in serata, trasferimento in albergo, sistemazione e pernottamento. 

 

2 giorno - TBILISI

Prima colazione in albergo. Al mattino visita della capitale della Georgia con la Città Vecchia, la Chiesa di Metekhi, poi arriviamo alle Terme sulfuree con le tipiche cupole a mattoni. Dalle Terme si sale al colle per visitare la fortezza di Narikala, una delle fortificazioni più antiche della città, quindi si continua con la visita della Sinagoga, la cattedrale di Sioni e la chiesa di Anchiskhati. Pranzo libero e pomeriggio dedicato alla visita dello splendido tesoro del Museo Statale Georgiano. Al termine della visita effettueremo una passeggiata lungo il Corso Rustaveli, la principale arteria di Tbilisi. Alla sera cena in ristorante e pernottamento in albergo. 

 

3 giorno - TBILISI, MTSKHETA E KUTAISI (TERRA DEL VELLO D’ORO)

Prima colazione in albergo. Al mattino partenza per Kutaisi, la seconda città più grande della Georgia, quella che un tempo si dice possedesse il Vello d’Oro. Durante il tragitto sosta a Mtskheta, antica capitale della Georgia. Visita della Chiesa di Jvari del VI secolo, e della Cattedrale di Svetiskhoveli dell’ XI secolo dove, si narra, sia sepolta la tunica di Cristo. Visiteremo quindi gli scavi archeologici nella parte antica della città, con le rovine dei palazzi reali, i bagni Romani e le tombe dei nobili e governanti del periodo A.C. Pranzo libero. Lungo il tragitto tra Mtskheta e Kutaisi sosta per la visita ad un mercato delle ceramiche. Arrivo in serata a Kutaisi, sistemazione in albergo, cena e pernottamento. 

 

4 giorno - KUTAISI, GORI, LA MILLENARIA UPLISTSIKHE E TBILISI

Prima colazione in albergo. Visita di Kutaisi e dell’Accademia, del Monastero di Gelati del XII secolo e delle Grotte carsiche di Prometeo, la cui particolarità è il fiume sotterraneo navigabile. Partenza quindi per il rientro a Tbilisi. Lungo il tragitto faremo sosta a Gori, luogo di nascita di Stalin e cuore della regione di Kartli e, poco lontano da Gori, alla millenaria Uplistsikhe; città scavata nella roccia. È un complesso datato 1° millennio a.C. con le dimore, i mercati, le caverne trasformate in cantine per il vino, i forni e la “Chiesa del Principe” costruita sulla roccia ed anche il teatro. Alcune tracce delle carovane sono conservate ancora lungo le colline che danno sul complesso roccioso. Pranzo libero. Arrivo in serata a Tbilisi, cena e pernottamento in albergo. 

 

5 giorno - TBILISI, SIGHNAGHI E LA TENUTA TSINANDALI

Prima colazione in albergo. Al mattino partenza verso la Regione di Kakheti, la regione vinicola della Georgia sinonimo di buon vino ed ospitalità eccezionale. Visitiamo la cittadina fortificata di Sighnaghi, situata su una collina che domina la valle di Alazani e circondata dalla possente cinta muraria costruita dal Re Erekle II nel XVIII secolo per proteggere la zona dalle incursioni espansionistiche dei Lezgini, agguerrito popolo caucasico. Nel corso di 200 anni la città riuscì a conservare l’aspetto originale ed offre ai visitatori i splendidi panorami sui monti di Gran Caucaso. Dopo una degustazione di vino, in una cantina locale, avremo il pranzo. Riprendiamo il viaggio verso Tsinandali per visitare il bellissimo e romantico complesso museale dei duchi Georgiani del XIX secolo ed assaggiare un bicchiere di vino che in queste tenute viene ancora oggi prodotto. Rientro a Tbilisi e pernottamento in albergo. 

 

6 giorno - TBILISI e KAZBEGI, il Grande Caucaso

Prima colazione in albergo. Giornata di escursione nelle valli della Georgia caucasica. Arrivati a Kazbegi, attraversando la splendida strada che costeggia il fiume Tergi, partiremo per una passeggiata di montagna fino ad arrivare alla Chiesa della Trinità di Gergeti. Pranzo in ristorante. Rientro in serata a Tbilisi e pernottamento in albergo. 

 

7 giorno - TBILISI, AKHTALA, HAGHPAT e DILIJAN

Prima colazione in albergo. Giornata di trasferimento dalla Georgia in Armenia. Arrivo al confine armeno-georgiano di Bagratascen. Formalità doganali e cambio di bus e guida. Continuazione del tour nella regione di Lori, nel Nord dell’Armenia. Visiteremo la chiesa fortificata di Akhtala, eccezionale per i suoi affreschi originali del Medioevo, rappresentanti scene sacre, il monastero di Haghpat, grande complesso spirituale e culturale, unico per la sua scuola delle miniature. Dopo il pranzo, attraversando la gola del fiume Debed, si arriva Dilijan, città verde ricca di terme naturali e di montagne boscose, definita la Piccola Svizzera Armena. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

 

8 giorno - DILIJAN, IL LAGO SEVAN, GARNI, GEGHARD E EREVAN

Prima colazione in albergo. Partenza in bus per la penisola ed il lago Sevan, “ Un pezzo di cielo sceso in terra tra i monti” così scrisse il poeta russo M. Gorky di fronte alle mille tonalità di azzurro delle sue acque. Visita della Penisola e del Monastero di  Sevanavank che sorge proprio in cima alla penisola e gode di una stupenda veduta del lago. Si prosegue quindi verso la regione di Kotayk. Visita del “tempio del sole” di Garni del III° secolo a.C., gioiello dell’architettura armena precristiana, l’unico monumento della cultura ellenistica che si conservò dopo la cristianizzazione in Armenia. La zona intorno a Garni fu abitata sin dai tempi del neolitico e gli archeologi trovarono iscrizioni cuneiformi urartee risalenti all’VIII° secolo a.C. Dal tempio si gode la magnifica veduta della gola, in fondo alla quale scorre il Fiume Azat. Pranzo presso una famiglia del villaggio di Garni. Assisteremo alla preparazione del pane armeno nel tipico forno di mattoni. Arriveremo quindi al monastero di Geghard. Il monastero, chiamato con il nome della lancia che trafisse il corpo di Cristo, è ubicato in un profondo canyon molto spettacolare. Per metà costruito e metà scavato nella roccia, risale secondo la tradizione al IV secolo. Arrivo a Erevan nel trado pomeriggio, sistemazione in albergo e pernottamento. 

 

9 giorno - EREVAN ed ECHMIADZIN

Prima colazione in albergo. Al mattino visita di Erevan, una delle città più antiche al mondo con una storia risalente a circa 2789 anni fa, confermata da scavi archeologici e da fonti Hittite e Assire. Oggi la città è caratterizzata da palazzi in stile sovietico che stanno cedendo il posto a costruzioni moderne. Visiteremo i punti più significativi della città con gli esterni del Teatro dell’Opera, la Chiesa di St. Katoghike del XIII sec, il celebre monumento Cascade, una grande scalinata centro dell’arte contemporanea. Pranzo in ristorante. Pomeriggio dedicato alla visita di Echmiadzin, il centro spirituale del popolo armeno, la sede principale del Katolicos di tutti gli armeni. All’arrivo visita della Chiesa di S. Hripsime, un vero capolavoro dell’architettura armena presente nella lista dell’UNESCO. Quindi, sulla via del rientro, visita al tempio di Zvartnots (Tempio degli Angeli) con le rovine della chiesa dedicata a S. Gregorio costruita tra il 642 e il 662 dal Katolicos Nerses detto l’Edificatore. Rientro a Erevan e pernottamento in albergo. 

 

10 giorno - EREVAN

Prima colazione in albergo. Giornata libera per attività individuali o visite facoltative. Pernottamento in albergo. 

 

11 giorno - EREVAN/ITALIA

Prima colazione in albergo. Trasferimento in aeroporto, secondo l’orario di partenza, e volo di linea per il rientro in Italia.